SCUOLA DI FORMAZIONE
MAESTRI DI STRADA ONLUS

“Carla Melazzini”

dove nascono i Maestri di Strada, professionisti riflessivi dell’educazione nel territorio

La Scuola si propone di formare un MAESTRO DI STRADA: “PROFESSIONISTA RIFLESSIVO DELL’EDUCAZIONE NEL TERRITORIO”, ossia un professionista integrato capace di:

  1. cooperare in maniera sostanziale e non formale con tutti gli attori dell’educazione;
  2. curare la propria professionalità con le metodologie sviluppate nell’ambito degli studi sul benessere nelle organizzazioni, sulla riflessività e sulla psicoanalisi dei gruppi;
  3. apprendere il metodo dell’Arteducazione e la sua applicazione come dispositivo pedagogico
  4. sviluppare percorsi di ricerca azione partecipata
  5. sviluppare competenze psicologiche specifiche utili al coordinamento di progetti educativi complessi .

 Il MAESTRO DI STRADA prevede dunque un ruolo educativo territoriale per lo sviluppo di una vita civile improntata alla cooperazione, all’aiuto reciproco, alla cura del bene comune. Per queste ragioni la sua professionalità è da considerarsi intrinsecamente sperimentale e cresce attraverso la riflessione collettiva sulle esperienze. Più è complessa e caotica la realtà in cui il MAESTRO DI STRADA opera, maggiore è la necessità di nutrire la professione di quanto si incontra sul campo, trasformando il caos in tensione creativa attraverso la riflessione.

Per sviluppare la cooperazione e il pensiero riflessivo tra tutti gli attori del processo educativo – ingredienti fondamentali per contrastare l’emarginazione sociale ed il fallimento educativo – il metodo proposto dal MAESTRO DI STRADA è lo spazio S.A.P.E.R.E (Spazio Aperto di Progettazione E Ricerca Educativa): S.A.P.E.R.E è una comunità di pratica e di apprendimento che opera quale motore di ricerca ed innovazione nell’ottica dell’attivazione di una Ricerca Azione Partecipata che richiede l’interazione di diverse istituzioni e figure professionali.