Estate 2020 - I laboratori dei Maestri di Strada

Laboratori creativi per menti attive

Dopo la festa di chiusura di anno scolastico con gli alunni dell'Istituto Comprensivo "Aldo Moro" Napoli, hanno avuto inizio i campi estivi dei Maestri di Strada, lanciati da un servizio del Tg 3 regionale sulla cerimonia di avvio al Lotto G di Ponticelli.

Per il mese di luglio, la comunità educante si è incontrata in presenza e in sicurezza per laboratori, gite e attività prima della pausa estiva!

Diamo un' occhiata ad alcuni dei nostri laboratori.

Laboratorio di Serigrafia

Ragazzi e ragazze, guidati dai nostri art-educatori, non si sono fermati e durante le ultime settimane hanno messo in pratica i progetti elaborati durante il lockdown.

Tra i laboratori estivi, al Lotto G, quello di serigrafia artigianale, tenuto dalla maestra di strada Cira Maddaloni. Tovaglie, teli, bags decorati con motivi floreali che restituiscono colore e allegria dopo il grigiore del lock down! 

Scrive Alessandro Bottone su Il Mattino:

"Una trentina di persone prendono parte alle attività che si svolgono negli spazi aperti del «Cubo» del lotto G di Ponticelli, ovvero nel centro polifunzionale di via Curzio Malaparte. Con un paziente e meticoloso lavoro si realizzano shopper nel piccolo laboratorio di serigrafia artigianale dove sono stati installati i telai sui quali vengono impressi i disegni realizzati dai giovani e gli inchiostri biologici a base d’acqua. Nel primo step si crea un disegno. In questa fase ogni partecipante ha disegnato una foglia che, assieme a quella degli altri, forma una composizione finale, una fantasia floreale tropicale. Successivamente il disegno viene impresso su un telaio grazie all’utilizzo di una emulsione fotosensibile che lo renderà permeabile. Forzando con una racla di gomma si ottiene la stampa: l’inchiostro attraversa le maglie aperte e si deposita sul sottostante supporto, in questo caso il tessuto della shopper.

Il laboratorio permanente delle arti visive è sostenuto dall’associazione Maestri di Strada onlus ed è curato dall'arteducatrice Cira Maddaloni, presidente dell’associazione e • s • t. Grazie al tamtam su profilo Instagram, curato dagli esperti di e • s • t Sara Ferraioli e Gabriele Gigante, le borse sono andate sold-out in pochissimo tempo.

Educare alla bellezza. «L’arte ed il bello costituiscono una modalità privilegiata per uscire da sé ed insieme restare in contatto con le proprie emozioni: sono gli strumenti per far affiorare e percepire capacità e competenze insospettate e non rilevabili facilmente nel contesto scolastico e nella propria comunità» dice Cira Maddaloni di e • s • t. «L’arte - evidenzia l’educatrice - permette di ricucire i vissuti frammentati dei giovani partecipanti che all’inizio del proprio percorso laboratoriale non sanno chi sono e non sanno di essere capaci di produrre la bellezza».

Non un passatempo ma una vera e propria sfida, ovvero quella di creare un micro incubatore d’impresa. «Il nostro sogno educativo è quello di favorire lo sviluppo di una micro-attività economica che possa tradursi in opportunità lavorative per i nostri giovani» sostiene Cira Maddaloni che aggiunge: «Abbiamo avuto modo di testare le potenzialità di auto-sostenibilità di questo laboratorio scambiando, con libere donazioni, tutti i manufatti artistici realizzati. Quest’anno, in continuità con l’anno precedente, ci è stato commissionato un gran numero di shopper che ci inorgoglisce e ci lascia ben sperare per il futuro».


Laboratorio di scrittura creativa

Sepofà - Seminare le Politiche del Fare, col supporto di Terra di Confine e Studenti contro la camorra, sta tenendo al Lotto G di Ponticelli un laboratorio di scrittura creativa con giovani tra i 15 e 18 anni.

L'obiettivo è raccontarsi, ma anche raccontare il territorio e sognare insieme come saranno il quartiere e il futuro centro polifunzionale il CuBo, sogno educativo, sociale e culturale delle associazioni coinvolte e di molte altre realtà.

La finalità generale di questa attività è puntare sulle energie dei giovanissimi che diventano punti di riferimento per i propri coetanei: una condizione indispensabile in un territorio che conosce ancora troppe insidie e nel quale tanti giovani sono lontani da ogni tipo di percorso educativo, formativo o semplicemente di socializzazione.

Anche qui Alessandro Bottone  ha descritto bene le nostre attività in un articolo de Il Mattino:


Giocare con le parole e attraverso queste costruire una storia con la quale raccontare sé stessi ma soprattutto immaginare il futuro del proprio territorio. É il senso del laboratorio di scrittura creativa attivato a Ponticelli dalla cooperativa sociale Sepofà nell'ambito delle attività estive dedicate ai giovanissimi della periferia orientale di Napoli.

I protagonisti sono ragazze e ragazzi dai 15 ai 18 anni. A coinvolgerli, oltre gli operatori della Sepofà, ci sono anche quelli delle associazioni 'TerradiConfine' e 'Studenti contro la camorra'. Lo scenario è il cortile del centro polifunzionale di via Curzio Malaparte - il «lotto G» - che l'impresa sociale Maestri di Strada ha preso in gestione da diversi mesi con l'idea di creare uno spazio per numerose realtà associative della periferia orientale rispondendo alle esigenze di studenti, bambini, adolescenti ma anche di adulti e famiglie.


Una domenica in famiglia - Progetto genitori figli

Tra le attività svolte durante i nostri campi estivi, ci sono state anche molte passeggiate negli spazi aperti. In particolare vi vogliamo mostrare le immagini di una gita fuori porta a Serino, insieme al gruppo di genitori e figli seguito dallo psicologo e coordinatore dei Gruppi S.A.P.E.R.E. e maestro di strada Federico Zaccaria.

Il progetto Genitori figli nasce dall' esigenza di offrire spazi di sperimentazione e incontro tra ragazzi affetti da disabilità, consolidando nel tempo un gruppo eterogeneo di figli e genitori, i quali formano una vera e propria famiglia allargata.

Una giornata di svago per il gruppo che ormai si incontra da 2 anni ed è supportato dalla figura genitoriale, sia materna che paterna e dalla nostra Associazione, che crea sempre nuove attività, spronando tutti all' incontro e alla relazione, nonostante le difficoltà che ogni ragazzo può presentare...ma insieme si può fare qualsiasi cosa!


I campi estivi dei più piccoli

Il progetto Comuni-care, dedicati ai nostri giovanissimi, ha attivato i campi estivi tra gli orti urbani e scolastici, cura del verde, rigenerazione, giochi e tantissima voglia di ritrovarsi dopo mesi a distanza!

Le tappe di questa meravigliosa avventura itinerante sono state tante, da rioni, scuole a futuri centri culturali, con la voglia solo di un campo estivo all'insegna del ritrovarsi all'aria aperta! Tra le tappe c'è stato il Lotto G di Ponticelli, futuro centro culturale sogno di Maestri Di Strada ed altre realtà del territorio.

Tra le varie attività proposte, anche la collaborazione con l'associazione Trerrote, che ci ha accompagnati in un laboratorio di narrazione e teatro ispirato a Favole al Telefono di Gianni Rodari, che avevamo iniziato durante il lockdown. 

 

Torna al diario

Sostieni Maestri di Strada

Compila i campi richiesti e fai la tua donazione. Poco o tanto non importa, il tuo supporto renderà possibile il sereno svolgimento delle nostre attività formative per ragazzi a rischio dispersione.

Riservato alle donazioni aziendali

Modalità di pagamento

Dona tramite PayPal senza commissioni. Al termine della procedura sarai indirizzato alla pagina di pagamento PayPal.

Puoi effettuare il bonifico entro 3 giorni dall’intenzione di donazione espressa in questa pagina.
I dati per effettuare il bonifico sono: Intestatario: Ass. Maestri di Strada Banca: Banca Prossima
IBAN: IT64 V033 5901 6001 0000 0075 313
BIC: BCITITMX (Donazioni dall'Estero)

Il tuo messaggio