Il contrario di uno

Il nuovo spettacolo dei MDS e dell' Associazione Trerrote

da Erri De Luca
e dalle testimianze storiche
tratte da Guerra Totale di
Gabriella Gribaudi

adattamento e regia Nicola Laieta

con i giovani del Laboratorio Territoriale delle Arti dell’Associazione Maestri di Strada ONLUS e gli educ-attori dell’Associazione Trerrote
coproduzione Fondazione Teatro di Napoli – Teatro Bellini, Maestri di Strada, Trerrote in collaborazione con Centro Giovanile Asterix – Comune di Napoli

“Ti racconto questi fatti perché un giorno,
se diventi presidente,
e ti vogliono far firmare una guerra,
tu avrai svitato il cappuccio della penna e starai
per mettere il nome tuo sul foglio,
e tutt’insieme ti ricorderai di questi fatti
e potrà essere, chi sa, che dici:
non firmo”.

Erri De Luca

Morso di Luna Nuova di Erri De Luca e Guerra totale di Gabriella Gribaudi sono i due testi che hanno dato ispirazione al lavoro, accomunati dalla loro capacità evocativa di quella prima parte del Novecento, la più tragica come sottolinea Erri De Luca che tanta parte ha nei romanzi e racconti dello stesso scrittore, e che con le sue vicende storiche tanto ha segnato fortemente la città di Napoli la più bombardata delle città italiane durante il conflitto. Lo spettacolo nasce dal laboratorio permanente di teatro educazione, diretto da Nicola Laieta e realizzato grazie alle associazioni Maestri di Strada Onlus e Trerrote, che coinvolge giovani e adolescenti della periferia Est di Napoli e studenti universitari interessati ai campi dell’educazione, della psicologia e dell’arte e che col tempo ha generato una vera e propria compagnia intergenerazionale. A partire dal racconto di storie autobiografiche connesse fin da subito con l’universo narrativo di Erri De Luca, i ragazzi portano in scena le vicende degli scampati alla “guerra” con la stessa disarmante sincerità e tenera ironia dei personaggi dello scrittore. Ai testi dello scrittore, si sono aggiunte le testimonianze del popolo napoletano, durante la Seconda Guerra Mondiale, raccolte in Guerra totale di Gabriella Gribaudi. Il lavoro parte da una riflessione del regista Nicola Laieta: “Parlare della guerra che hanno vissuto i nostri nonni, della perdita di tutto a causa delle bombe e della follia di un dittatore, , può aiutare i ragazzi a capire la storia delle vittime della guerra di oggi ? Sì può apprendere la storia attraverso uno spettacolo? Sì può partire dalle proprie tragedie personali per comprendere quelle degli altri? Il nostro percorso ha dato corpo e volto a quei ricordi e a quelle vite quasi sempre adolescenti che con il loro napoletano così teatrale, così ‘eduardiano’ hanno saputo parlare ai nostri giovani attori che di quel secolo non conoscono che echi lontani e confusi – si legge nelle note di regia - Giovani personaggi parlano a giovani e giovanissimi attori, raccontandogli le conseguenze di quella folle tracotanza, disprezzo dell’altro, culto della violenza che fu anche il fascismo con le sue leggi razziali”.
Lo spettacolo nasce tra l'incontro/scontro tra l'identità dei personaggi della Storia con le storie di Erri De Luca. Qui, i ragazzi si conoscono più a fondo e confessano segretamente il loro desidero di grandezza, di eroismo, di pienezza che la società odierna gli nega perché è qualcosa di non manipolabile e influenzabile. In questo spazio, l’Io è tutto e niente, è inafferrabile, è vivo.
Lo spettacolo è stato presentato in forma di studio a Sala Assoli il 4 dicembre 2018 per il programma di Quartieri di vita, sezione invernale di Napoli Teatro Festival Italia, a seguito del laboratorio dal titolo “Che sia l’ultimo compleanno di guerra” e replicherà dal 2 al 5 Maggio presso il Teatro Bellini di Napoli. 

Torna al diario

Sostieni Maestri di Strada

Compila i campi richiesti e fai la tua donazione. Poco o tanto non importa, il tuo supporto renderà possibile il sereno svolgimento delle nostre attività formative per ragazzi a rischio dispersione.

Riservato alle donazioni aziendali

Modalità di pagamento

Dona tramite PayPal senza commissioni. Al termine della procedura sarai indirizzato alla pagina di pagamento PayPal.

Puoi effettuare il bonifico entro 3 giorni dall’intenzione di donazione espressa in questa pagina.
I dati per effettuare il bonifico sono: Intestatario: Ass. Maestri di Strada Banca: Banca Prossima
IBAN: IT64 V033 5901 6001 0000 0075 313
BIC: BCITITMX (Donazioni dall'Estero)

Il tuo messaggio