Una passeggiata nell' infinito

il sentiero degli dei in "compagnia di Giacomo Leopardi"

"L'Infinito", la famosa poesia scritta da Leopardi nel 1819, sta per compiere 200 anni.
Per celebrare questa ricorrenza, il Centro di poesia Bologna, da un'idea di Davide Rondoni e in collaborazione con CESMA Centro Studi Marche, Fondazione Claudi, Accademia Mondiale della Poesia, Centro Nazionale di Studi Leopardiani di Recanati e con il patrocinio del MiBACT e della Regione Lombardia, hanno dato vita al progetto INFINITO 200, che vuole essere un modo per festeggiare questo grande evento.

Molti i progetti, le celebrazioni e i momenti dedicati che avranno luogo in tutta Italia, ed uno ha fatto tappa anche qui a Napoli e precisamente ad Agerola.
Insieme al poeta Davide Rondoni, abbiamo percorso una passeggiata nell’infinito, lungo il Sentiero degli Dei per ripensare ai nostri infiniti e dolci naufragi insieme ai giovani e ai maestri di strada…

”Davide Rondoni ha celebrato per noi e con noi il prossimo duecentesimo anniversario de l'Infinito. Chi scopre l'infinito dentro di sé, chi sa di essere grande non può svendersi. Il silenzio, la vastità di cielo e mare, la poesia hanno fatto il miracolo, un silenzio attento ha trattenuto quelle parole impossibili da commentare. Lucia, che stando alle diagnosi ha il sostegno ma in realtà si sostiene benissimo da sola, ha detto: l'infinito è come la storia di Sisifo. Non è stata capita, ma credo che avesse ragione: il nostro Sisifo, quello felice che abbiamo portato nelle strade di Barra, Ponticelli e San Giovanni, aveva scoperto la sua immensità, il suo infinito e non si piegava al volere degli dei"

Cesare Moreno

 

«Sempre caro mi fu quest'ermo colle,

e questa siepe, che da tanta parte
dell'ultimo orizzonte il guardo esclude.
Ma sedendo e mirando, interminati
spazi di là da quella, e sovrumani
silenzi, e profondissima quïete
io nel pensier mi fingo, ove per poco
il cor non si spaura. E come il vento
odo stormir tra queste piante, io quello
infinito silenzio a questa voce
vo comparando: e mi sovvien l'eterno,
e le morte stagioni, e la presente
e viva, e il suon di lei. Così tra questa
immensità s'annega il pensier mio:
e il naufragar m'è dolce in questo mare.» 

Torna al diario

Sostieni Maestri di Strada

Compila i campi richiesti e fai la tua donazione. Poco o tanto non importa, il tuo supporto renderà possibile il sereno svolgimento delle nostre attività formative per ragazzi a rischio dispersione.

Riservato alle donazioni aziendali

Modalità di pagamento

Dona tramite PayPal senza commissioni. Al termine della procedura sarai indirizzato alla pagina di pagamento PayPal.

Puoi effettuare il bonifico entro 3 giorni dall’intenzione di donazione espressa in questa pagina.
I dati per effettuare il bonifico sono: Intestatario: Ass. Maestri di Strada Banca: Banca Prossima
IBAN: IT64 V033 5901 6001 0000 0075 313
BIC: BCITITMX (Donazioni dall'Estero)

Il tuo messaggio